Cultura, spettacoli, manifestazioni e tempo libero

Cultura, spettacoli, manifestazioni e tempo libero
LUOGHI D’INTERESSE
Da visitare nei dintorni vi è la Chiesa della Madonna di Brazzuolo, eretta nel 1668 per volontà del capitano Ferrante Pedocca dei Conti Pedocca-Manfredi. L’edificio è di gusto barocco e, all’interno, conserva sotto la mensa dell’altare un pregevole paliotto in scagliola policroma risalente al 1600. Nel 1946, dopo un attento restauro, la chiesa è stata dedicata alla Beata Maria Vergine detta anche Madonna del Rosario.
Durante la visita del 26 agosto 1544 monsignor Marno si compiacque nel trovare il tetto della chiesa "foderato" di tavelloni, il pavimento selciato a nuovo, le pareti interne ed esterne imbiancate, il sacrario ornato ed il cimitero chiuso da muro. Il 9 giugno del 1546, il console della Villa di Schivenoglia supplicava il duca di Mantova perché perdonasse le multe comminate dal commissario di Revere perché "si era battuto il mattutino in chiesa con un bastone di maggior grossezza di quello stabilito dagli ordini ducali". Il 25 novembre 1852 il Giudizio Statario d’Este, costituitosi in Schivenoglia, condannò a morte alcuni "briganti" del Poggio e di San Giovanni. La sentenza fu eseguita in loco nello stesso giorno. I malfattori erano colpevoli, tra gli altri crimini, di un furto commesso in Schivenoglia, in località Malpasso, con l’aggravante dell’uccisione di Bartolo Tamassia, che "invano si rifugiò nella colombaia", dove venne raggiunto da colpi di pistola e di schioppo.